Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Diritto privato 1 - Canale B

Programma

DocenteAttilio Zimatore
Codice Corso253
Settore scientifico disciplinare (SSD)IUS/01
Anno di corso1
SemestreII Semestre
CanaleB
Lingua dell'insegnamentoItaliano
Numero totale di crediti13
Carico di lavoro globale279
Ore didattica frontale84
Contenuti del corsoIn questa duplice prospettiva – di metodo e di approfondimento informativo – il corso di lezioni si sviluppa su due percorsi concorrenti: uno di carattere generale, nel quale prevalgono profili metodologici e di inquadramento sistematico; e uno di carattere particolare, nel quale si affrontano temi specifici e nell’ambito del quale si adotta anche un approccio casistico con un auspicabile coinvolgimento diretto degli studenti nello studio di casi giurisprudenziali.
Testi di riferimentoper la preparazione di Privato I: un manuale universitario di Istituzioni di diritto privato, nell’ultima edizione, a scelta dello studente. Lasciando piena libertà di scelta, segnalo tra gli altri:

ALPA, Manuale di diritto privato, ed. Cedam

GALGANO, Diritto privato, ed. Cedam

TORRENTE – SCHLESINGER, Manuale di diritto privato, ed. Giuffrè

ROPPO, Diritto privato, ed. Monduzzi



Come lettura integrativa del Manuale, indico

Dieci lezioni introduttive a un corso di diritto privato, ed. Utet



Essenziale una consultazione assidua del codice civile
Obiettivi formativiIl corso di lezione non intende fornire una esposizione analitica e completa dell’intero programma di esame. Intende piuttosto offrire allo studente l’acquisizione di un metodo di analisi delle discipline normative – e, in particolare, delle discipline civilistiche – che da un lato, stimoli la capacità individuale di esegesi del dato normativo; e, dall’altro, consenta l’inquadramento sistematico delle regole. Allo stesso tempo, oltre a favorire un processo di maturazione metodologica, il corso di lezione intende fornire una informazione approfondita su singole aree tematiche di particolare rilevanza per la formazione giuridica dello studente.
Prerequisitinessuno
Metodi didatticididattica frontale
Modalità di verifica dell'apprendimentoprova orale
Criteri per l'assegnazione dell'elaborato finalenessuno
Programma esteso e materiale didattico di riferimento
Settimana 1Profili generali (7 ore)

• Presentazione del corso
• Distribuzione del programma tra i corsi di Diritto Privato I e Diritto Privato II
• Scelte metodologiche
• Pluralità dei metodi e ragioni di una scelta
• Cenni sul positivismo giuridico, sul realismo giuridico, sull’analisi economica del diritto
• Formalismo giuridico ed analisi del linguaggio
Settimana 2Profili generali (7 ore)

• Discorsi descrittivi e discorsi prescrittivi. Proposizioni e norme.
• Prospettive di valutazione delle norme:
o il problema deontologico (la giustizia)
o il problema ontologico (la validità)
o il problema fenomenologico (l’efficacia)

• giusnaturalismo e positivismo giuridico

• La norma giuridica

• Leggi di natura e regole di condotta.
• Norme descrittive e norme costitutive
• Le norme giuridiche come specie del genere norme di condotta
• Il carattere della giuridicità
o teoria della coercibilità e teoria della sanzione. Critica
o Il criterio della fonte
Settimana 3Profili generali (4/5 ore)

• La nozione di ordinamento giuridico.
o Il principio di completezza e di coerenza
• Legge, disposizione e norma giuridica. Le cc.dd. norme implicite
• La norma giuridica come giudizio ipotetico e come criterio valutativo della rilevanza giuridica

• Struttura e caratteri della norma giuridica.
• Generalità ed astrattezza
• La fattispecie e l’effetto
• Il nesso di casualità giuridica
o Causalità giuridica e causalità naturale

• Il sillogismo applicativo
• Dalla norma generale e astratta al precetto individuale e concreto


Profili particolari (2/3 ore)

• La nozione di soggetto
• La persona fisica e la capacità giuridica
o Segue. La posizione del nascituro.

• Persona fisica e capacità di agire
• L’incapacità legale
o La minore età
o L’interdizione
• L’amministrazione di sostegno
Settimana 4Profili generali (4/5 ore)

• Analisi della fattispecie
• Eventualità del fatto
• La funzione determinativa della fattispecie

• Fatti semplici e fatti complessi. Fatti istantanei e fatti continuativi.
• Fattispecie semplice, alternativa, complessa.
• La fattispecie a formazione progressiva (cenni al principio consensualistico ed alla vendita con effetti reali differiti)

• Classificazione dei fatti giuridici
• Fatto naturale e fatto umano
• Atti e negozi




Profili particolari (2/3 ore)

• Incapacità legale e incapacità naturale
• La capacità di intendere e di volere
• Disciplina degli atti compiuti dall’incapace naturale

• Gli enti giuridici
• Persona giuridica e capacità
• Associazioni riconosciute e non riconosciute
• Le associazioni non riconosciute. Ordinamento interno e responsabilità
Settimana 5Profili generali (4/5 ore)

• L’effetto giuridico
• Le situazioni giuridiche soggettive
• Nozione. I destinatari delle valutazioni giuridiche.
• Le situazioni giuridiche soggettive come effetti giuridici.
• Situazioni giuridiche soggettive sfavorevoli attive e situazioni giuridiche soggettive favorevoli inattive.
• L’obbligo
• Il diritto soggettivo
o Nozione e profili storici
• Classificazioni dei diritti soggettivi
• Diritti assoluti e diritti relativi
o Cenni alla proprietà ed ai diritti reali di godimento
• Diritto potestativo e soggezione
• Diritti della personalità
• Onere

Profili particolari (2/3 ore)

• I diritti della personalità
• Nozione ed evoluzione della categoria.
• Fattispecie normative e formazione giurisprudenziale dei diritti della personalità.
• Il diritto al nome
• Il diritto all’immagine
• Il diritto alla riservatezza
• Onore e reputazione
Settimana 6Profili generali (4/5 ore)

• L’interpretazione della legge
• Esigenza e funzioni di una disciplina legale dell’interpretazione dei testi normativi. L’art. 12 delle Disposizioni sulla legge in generale
• Interpretazione ed applicazione della legge.
• L’interpretazione dottrinale.
• L’interpretazione giurisprudenziale
o (cenni alla rilevanza della giurisprudenza nei sistemi di civil law e di common law).
o Riforme processuali e crescita di influenza della giurisprudenza
• L’interpretazione autentica
• I criteri interpretativi previsti dall’art.12 disp. prel.
• Il criterio letterale
• Il criterio logico
• Rapporto tra criterio letterale e criterio logico
• Interpretazione estensiva e restrittiva
• L’interpretazione sistematica
• L’interpretazione evolutiva


Profili particolari (2/3 ore)

• La famiglia.
• Famiglia legittima e famiglia di fatto.
• Il matrimonio
• Le condizioni per contrarre matrimonio
• Matrimonio civile e matrimonio concordatario

• Nullità del matrimonio
• Incapacità e vizi della volontà
o (in particolare, l’errore sulle qualità personali)
• La simulazione del matrimonio
• Il matrimonio putativo
Settimana 7Profili generali (4/5 ore)

• Il secondo comma dell’art. 12 disp. Prel.
• Il problema delle lacune normative.
• Autointegrazione ed eterointegrazione.
• L’analogia legis
• Analogia legis e interpretazione estensiva
• L’analogia iuris
• I principi generali dell’ordinamento giuridico dello stato.
• Il divieto di applicazione analogica delle norme penali ed eccezionali.
o Ratio del divieto
• Le norme eccezionali
• Norme speciali e norme eccezionali

Profili particolari (2/3 ore)

• Rapporti personali e patrimoniali tra i coniugi. La riforma del diritto di famiglia.
• Diritti e doveri reciproci dei coniugi.
• L’indirizzo della vita familiare
• L’intervento del giudice

• Il regime patrimoniale della famiglia
• Profili generali. Il regime legale e i regimi convenzionali.
• La comunione legale
o Oggetto della comunione
o I beni personali
o Amministrazione dei beni della comunione
o Il rifiuto del consenso e gli atti compiuti in difetto di consenso
o Lo scioglimento della comunione
Settimana 8Profili generali (4/5 ore)

• I beni
• Cose e beni
• Beni e diritti
• Classificazioni dei beni
o Beni materiali ed immateriali
o Beni mobili e immobili
o Beni fungibili e infungibili; consumabili e inconsumabili
o I beni di consumo (la categoria soggettiva del consumatore)
• I beni pubblici

• Le pertinenze
o Nozione
o Il vincolo pertinenziale (costituzione e cessazione del vincolo)
o Regime giuridico delle pertinenze

• Le universalità patrimoniali

• Il patrimonio

Profili particolari (2/3 ore)

• I regimi patrimoniali convenzionali

• Il regime di separazione dei beni
o Amministrazione e godimento dei beni

• Il fondo patrimoniale
o Costituzione e amministrazione del fondo
o Fondo patrimoniale e responsabilità

• L’impresa familiare
Settimana 9Profili generali (4/5 ore)

• La proprietà
• Profili storici
o Dalla dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino al Code Napoleon
o Il Code Napoleon in Italia
o La proprietà nel codice del 1865
o Evoluzione della concezione della proprietà nei decenni successivi. Mutamenti del quadro socio politico e normativo e degli orientamenti metodologici (dal metodo esegetico al metodo sistematico)
o La proprietà nel dibattito sulla seconda codificazione

• La proprietà nel codice del 1942
• Analisi comparativa delle definizioni normative e della sistematica. Confronto tra il codice del ’65 ed il codice del ’42.
• Il contenuto del diritto. Poteri di godimento e di disposizione.
• Limiti, vincoli ed obblighi nella disciplina della proprietà
• Il divieto di atti emulativi. Cenni alla teoria dell’abuso del diritto


Profili particolari (2/3 ore)

• La filiazione
• Filiazione legittima e naturale

• Lo stato di figlio legittimo
• Presunzioni legali
• Il disconoscimento di paternità
• Le azioni di contestazione e di reclamo di legittimità

• La filiazione naturale
• Il riconoscimento del figlio naturale
• Effetti del riconoscimento
• La dichiarazione giudiziale della paternità naturale
• La legittimazione dei figli naturali
Settimana 10Profili generali (4/5 ore)

• La proprietà nella Costituzione
• Il dibattito sulla funzione sociale della proprietà
• Il problema del c.d. contenuto minimo della proprietà
• Proprietà privata ed espropriazione per pubblica utilità
• Evoluzione della legislazione in materia di espropriazione (cenni alla giurisprudenza costituzionale)

• La proprietà o le proprietà ?
• Gli statuti proprietari introdotti dal codice
• La proprietà fondiaria
o La riforma fondiaria. La lotta al latifondo.

• La proprietà forestale

• La proprietà edilizia

Profili particolari (2/3 ore)

• La successione per causa di morte
• Nozioni generali. Eredità e legato.
• Successione legittima, successione necessaria, successione testamentaria.
• Acquisto e rinuncia alla eredità

• Apertura della successione, capacità di succedere, indegnità.
• I patti successori.
• Nozione e classificazioni
• Il divieto dei patti successori
• Patti successori e patto di famiglia

• La successione legittima

• La successione necessaria
I legittimari
La quota di legittima
L’accertamento della lesione: la riunione fittizia
L’azione di riduzione
Settimana 11Profili generali (4/5 ore)

• Limiti della proprietà nell’interesse privato

• I rapporti di vicinato
• La disciplina delle immissioni
o Ambito dell’art. 844 c.c. (limiti applicativi della disposizione. Cenni al problema della tutela dell’ambiente)
o Immissioni materiali ed immateriali
o Il criterio della normale tollerabilità
o Il riferimento alla ‘condizione dei luoghi’ ed alla priorità dell’uso
o Ragioni della proprietà ed esigenze della produzione. Necessità e criteri di contemperamento.

• Le distanze legali
• Le distanze nelle costruzioni
o Disciplina del codice e disciplina degli strumenti urbanistici
o Il c.d. principio di prevenzione
o La comunione forzosa del muro
o Conseguenze della violazione delle norme sulle distanze (riduzione in pristino e risarcimento del danno)


Profili particolari (2/3 ore)

• Il testamento
• Forme testamentarie
• L’invalidità del testamento
• La revoca del testamento.
• Revoca espressa e revoca tacita. Il problema della pluralità di testamenti.

• I legati
Settimana 12Profili generali (4/5 ore)

• I diritti reali di godimento
o Nozione e caratteri generali della categoria
• Il problema della tipicità dei diritti reali
o Profili ideologici e normativi

• L’usufrutto
o Contenuto e limiti dell’usufrutto
o Modi di acquisto e di estinzione dell’usufrutto
o Diritti ed obblighi dell’usufruttuario

• Le servitù prediali
o Nozione e caratteri generali. Classificazioni
o I modi di acquisto delle servitù
o L’esercizio della servitù

• La superficie
o Nozione. Diritto di superficie e principio di accessione
o Concessione ad aedificandum e proprietà superficiaria


Profili particolari (2/3 ore)

• La prescrizione
• Nozione e funzione dell’istituto
• L’oggetto della prescrizione
• Il decorso del termine prescrizionale (inizio, sospensione e interruzione)
• La durata della prescrizione. Prescrizione ordinaria e prescrizioni brevi.
• Le prescrizioni presuntive

• La decadenza

• Il possesso
• Nozione. Le situazioni possessorie. Ragioni della tutela.
• Possesso e detenzione
• La ‘circolazione’ del possesso. Acquisto e perdita del possesso.
• Successione ed accessione
• Effetti del possesso
• La circolazione dei beni mobili. Il conflitto tra più acquirenti di beni mobili e la regola ‘possesso vale titolo’
• Possesso e usucapione
• Il problema della continuità del possesso
• Le azioni possessorie

Profili particolari (2/3 ore)

• Nozioni generali sulle obbligazioni (rinvio al programma del Corso di Diritto privato II)
• Nozioni generali.
• Le fonti delle obbligazioni.
• Le obbligazioni naturali
• I soggetti del rapporto obbligatorio
• Le obbligazioni plurisoggettive
• Cenni sulla estinzione della obbligazione
• L’adempimento
• Modi di estinzione diversi dall’adempimento