Programma

DocenteGiuseppe Di Taranto
Settore scientifico disciplinare (SSD)SECS-P/12
Anno di corso3
SemestreII Semestre
Numero totale di crediti8
Carico di lavoro globale212
Ore didattica frontale72
Contenuti del corsoDa Smith a Marx, da Keynes a Schumpeter, alle teorie contemporanee, il corso intreccia il passato con la realtà di oggi, e rende così evidente il rapporto tra i due livelli di analisi.
Testi di riferimentoA. Roncaglia, La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Roma-Bari, Laterza, 2001
Obiettivi formativiIl corso offre agli studenti una conoscenza approfondita dell’evoluzione del pensiero economico e con ciò gli strumenti e le teorie per interpretare la complessa realtà di oggi.
PrerequisitiNessuno
Metodi didatticiDidattica frontale
Modalità di verifica dell'apprendimentoProva orale
Criteri per l'assegnazione dell'elaborato finaleL’elaborato finale sarà assegnato a seguito di una attenta valutazione sulla maturità di apprendimento della disciplina da parte dello studente.
Programma esteso e materiale didattico di riferimento
Settimana 1 - Lezione 1Modulo: “Introduzione”
Presentazione del corso
Nel corso della lezione si illustrano la struttura e i principali contenuti del corso, i testi di riferimento, nonché le modalità di svolgimento dell’esame.
Lettura: A. Roncaglia, “A cosa serve la storia dell’economia politica”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 1.
Settimana 1 - Lezione 2La crisi del 1929-1933 e la crisi 2007-2012
Nel corso della lezione si illustrano la natura e le cause della crisi del 1929 e di oggi come sottoprodotto di una teoria economica dominante.
Lettura: G. Di Taranto, “Capitalismo e mercato. Il default”, in V. De Luca, J.P. Fitoussi, R. McCormick a cura di), Capitalismo prossimo venturo, Egea Bocconi, 2010, pp. 60-75
Settimana 1 - Lezione 3L’uscita “keynesiana” dalla crisi ieri e oggi
Nel corso della lezione viene illustrato come le politiche di ripresa, a seguito della crisi economica e finanziaria, siano ispirate a Keynes.
Lettura: G. Di Taranto, “Aspettando il New Deal”, Costruttori romani, 2, 2009, pp. 36-45.
Settimana 2 - Lezione 1PARTE I: LA TEORIA ECONOMICA DAL 1750 AL 1850

Modulo: “L’economia politica tra mercantilismo e illuminismo”
Il mercantilismo
Nel corso della lezione viene discussa la teoria del mercanitilismo in rapporto alla nascita di Stati moderni in Spagna, Inghilterra, Francia.
Lettura: A. Roncaglia, “Bullionisti e mercantilisti”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 2.
Settimana 2 - Lezione 2La fisiocrazia e Quesnay
Nel corso della lezione si presenta la prima “scuola” economica in senso moderno: la fisiocrazia e il contributo teorico fornito da Francois Quesnay
Lettura: A. Roncaglia, “François Quesnay e fisiocrati”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza,2001, capitolo 2.
Settimana 2 - Lezione 3Il contributo dell’illuminismo napoletano e lombardo
Nel corso della lezione si presentano i principali contributi degli esponenti dell’illuminismo napoletano (Galiani, Genovesi) e lombardo (Beccaria)
Lettura: A. Roncaglia, “L’illuminismo italiano: l’abate Galiani”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 4.
Settimana 3 - Lezione 1Modulo: “Adam Smith”
Adam Smith e la teoria dei sentimenti morali
Nel corso della lezione ci si sofferma sulla principale opera filosofica dell’economista scozzese e, in particolare, sul concetto di “simpatia”
Lettura: A. Roncaglia, “Adam Smith”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 5.
Settimana 3 - Lezione 2Adam Smith e la divisione del lavoro nella Ricchezza delle Nazioni
Nel corso della lezione ci si sofferma sui principali contenuti del libro primo della Ricchezza delle Nazioni: divisione del lavoro e suoi vantaggi
Lettura: A. Roncaglia, “Adam Smith”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 5.
Settimana 3 - Lezione 3Adam Smith e il ruolo dello Stato in economia
Nel corso della lezione ci si sofferma sul ruolo accordato alla mano invisibile nell’opera di Smith e, in seguito, ai compiti affidati allo Stato.
Lettura: A. Roncaglia, “Adam Smith”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 5.
Settimana 4 - Lezione 1Modulo: “Gli economisti all’epoca della rivoluzione francese”
Jean Baptiste Say
Nel corso della lezione viene presentata la famosa legge di Say, che a lungo avrebbe influenzato gli economisti prima della critica di Keynes.
Lettura: A. Roncaglia, “La legge di Say”, in Id., La ricchezza delle idee.Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 6.
Settimana 4 - Lezione 2Thomas Robert Malthus
Nel corso della lezione viene discussa la principale opera di Malthus, il “Saggio sulla popolazione” e il rapporto tra economia, crisi, popolazione.
Lettura: A. Roncaglia, “Malthus e il principio della popolazione”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 6.
Settimana 4 - Lezione 3L’economia politica di Sismondi
Nel corso della lezione viene discussa l’opera di Sismondi, osservatore delle dinamiche economico-sociali innescate dalla rivoluzione industriale.
Lettura: A. Roncaglia, “Le teorie del sottoconsumo: Sismondi”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 6.
Settimana 5 - Lezione 1Modulo: “David Ricardo”
David Ricardo e la teoria del valore
Nel corso della lezione viene presentata la vita e l’opera di Ricardo e, in particolare, la teoria del valore, che avrebbe poi influenzato Marx.
Lettura: A. Roncaglia, “David Ricardo”, in Id., La ricchezza delle idee.Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 7.
Settimana 5 - Lezione 2David Ricardo e la teoria dei costi comparati
Nel corso della lezione viene illustrata la connessione tra le teoria della rendita e la sua teoria del commercio internazionale (“costi comparati”).
Lettura: A. Roncaglia, “David Ricardo”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 7.
Settimana 5 - Lezione 3David Ricardo, il cambiamento tecnologico e l’occupazione
Nel corso della lezione viene illustrata la posizione di Ricardo sul nesso tra mutamento tecnologico e occupazione (disoccupazione tecnologica)
Lettura: A. Roncaglia, “David Ricardo”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 7.
Settimana 6 - Lezione 1Modulo: “I ricardiani e il declino del ricardismo”
I ricardiani
Nel corso della lezione vengono presentate le differenziate posizioni di quanti, pur criticando la teoria di Ricardo, furono ispirati dai suoi lavori
Lettura: A. Roncaglia, “I ricardiani e il declino del ricardismo”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 5.
Settimana 6 - Lezione 2Charles Babbage
Nel corso della lezione vengono presentate le avanzate posizioni sulla divisione del lavoro di Babbage, precursore delle teorie organizzative.
Lettura: A. Roncaglia, “Adam Smith”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 5.
Settimana 6 - Lezione 3John Stuart Mill
Nel corso della lezione vengono discusse la vita e le opere del filosofo ed economista inglese John Stuart Mill, ponte tra i classici e i post-classici.
Lettura: A. Roncaglia, “Adam Smith”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 5.
Settimana 7 - Lezione 1PARTE II: LA TEORIA ECONOMICA DAL 1850 AL 1950

Modulo: “Karl Marx”
Karl Marx e la critica dell’economia politica
Nel corso della lezione si illustrano la vita e le opere di Karl Marx con particolare riferimento alle idee di alienazione e feticismo delle merci.
Lettura: A. Roncaglia, “Karl Marx”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 9.
Settimana 7 - Lezione 2Karl Marx: accumulazione, riproduzione allargata, ciclo
Nel corso della lezione attenzione viene posta su alcuni concetti centrali nel pensiero di Marx e, in particolare, sul suo modello di ciclo economico.
Lettura: A. Roncaglia, “Karl Marx”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 9.
Settimana 7 - Lezione 3Karl Marx e le leggi di movimento del capitalismo
Nel corso della lezione vengono illustrate le leggi del capitalismo secondo Marx a cui si fa seguire a una lettura critica del marxismo dopo Marx.
Lettura: A. Roncaglia, “Karl Marx”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 9.
Settimana 8 - Lezione 1Modulo: “La rivoluzione marginalista”
I precursori: James Bentham
Nel corso della lezione viene illustrato il contributo del filosofo Bentham al “calcolo felicifico”, che avrebbe influenzato l’idea di utilità di Jevons.
Lettura: A. Roncaglia, “I precursori: l’utilitarismo di Bentham”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 10.
Settimana 8 - Lezione 2William Stanley Jevons
Nel corso della lezione si illustrano la vita e le opere di Jevons e, in particolare, il contributo agli studi di logica, che lo prepara all’economia.
Lettura: A. Roncaglia, “William Stanley Jevons”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 10.
Settimana 8 - Lezione 3L’economia politica di Jevons
Nel corso della lezione ci si sofferma sul contributo di Jevons al metodo logico-matematico e alla definizione del concetto di “utilità marginale”.
Lettura: A. Roncaglia, “La rivoluzione jevonsiana”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 5.
Settimana 9 - Lezione 1Modulo: L’economia politica a cavallo del Novecento
L’equilibrio economico generale
Nel corso della lezione si illustrano i principali contributi alla teoria economica di Walras, di Pareto e della scuola di Losanna, di Fisher
Lettura: A. Roncaglia “L’equilibrio economico generale”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 12.
Settimana 9 - Lezione 2Alfred Marshall
Nel corso della lezione vengono illustrati i principali contributi alla teoria economica di Alfred Marshall e la sua eredità nella storia del pensiero.
Lettura: A. Roncaglia, “Alfred Marshall”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 13.
Settimana 9 - Lezione 3Joseph Alois Schumpeter
Nel corso della lezione vengono illustrati il ruolo delle innovazioni, del banchiere e dell’imprenditore, la natura del ciclo secondo Schumpeter.
Lettura: A. Roncaglia, “Joseph Schumpeter”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 15.
Settimana 10 - Lezione 1Modulo: “John Maynard Keynes”
John Maynard Keynes
Nel corso della lezione viene illustrata la formazione dell’economista inglese e i primi contributi fino agli studi sulla probabilità e l’incertezza.
Lettura: A. Roncaglia, “John Maynard Keynes”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 14.
Settimana 10 - Lezione 2“Keynes e il Trattato sulla moneta”
Nel corso della lezione viene illustrato il contenuto del Trattato sulla Moneta di Keynes, che per più versi prepara la Teoria generale del 1936.
Lettura: A. Roncaglia, “John Maynard Keynes”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 14.
Settimana 10 - Lezione 3Keynes e l’intervento dello Stato in economia
Nel corso della lezione viene discussa la complessa eredità della Teoria generale del 1936, anche in rapporto al contesto in cui fu concepita
Lettura: A. Roncaglia, “John Maynard Keynes”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 14.
Settimana 11 - Lezione 1Modulo: “pensiero economico contemporaneo”
Sraffa e la concorrenza imperfetta
Nel corso della lezione vengono discussi i primi contributi teorici di Sraffa e, in particolare, il suo interesse per gli studi sulla concorrenza imperfetta.
A. Roncaglia, “Piero Sraffa”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 16.
Settimana 11 - Lezione 2Dall’istituzionalismo di Veblen al neo istituzionalismo di North
Nel corso della lezione viene illustrata l’evoluzione del pensiero istituzionalista dalla vecchia scuola vebleniana ai più recenti indirizzi istituzionalisti.
Lettura: E. Scepanti, S. Zamagni, Profilo di storia del pensiero economico, Carocci, Roma 2004
Settimana 11 - Lezione 3La teoria dell’impresa e dei mercati.
Nel corso della lezione verrà trattato il contributo dell’istituzionalismo alla teoria dell’impresa e dei mercati con particolare riferimento a Coase e Williamson.
Lettura: E. Scepanti, S. Zamagni, Profilo di storia del pensiero economico, Carocci, Roma 2004
Settimana 12 - Lezione 1Modulo: “Globalizzazione e crisi”
La diffusione del monetarismo
Nel corso della lezione viene illustrata la crescente influenza, a partire dal nobel a Milton Friedman, accordata al credo monetarista in Occidente.
Lettura: A. Roncaglia, “La teoria macroeconomica dopo Keynes”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 16.
Settimana 12 - Lezione 2“Washington Consesus” e “Keynesian Consensus”
Nel corso della lezione vengono discussi, alla luce del percorso storico effettuato, le due alternative di politica economica dei giorni nostri.
Lettura: G. Di Taranto, “Verso una globalizzazione sistemica”, Atlante Luiss, 2005, pp. 115-148.
Settimana 12 - Lezione 3Riepilogo
Nel corso della lezione verranno brevemente ripercorse le principali tappe del corso con particolare riferimento alla preparazione dell’esame orale.
Lettura: A. Roncaglia, “L’età della disgregazione”, in Id., La ricchezza delle idee. Storia del pensiero economico, Laterza, 2001, capitolo 16.
RT @LabGov: Co-progettazione dell'orto condiviso della comunità @UniLUISS. Impariamo dagli esperti a diventare bravi ortisti. http://t.co/B… 14 ore 11 min fa
Il 28/10 @ericsson presenta Live Day: un esclusivo evento online per conoscere le opportunità di #carriera in azienda http://t.co/jxUZpGb8da 14 ore 23 min fa
Stato Maggiore della #Difesa e #LUISS rafforzano la loro collaborazione con lezioni e visite istituzionali @SM_Difesa http://t.co/iKFhaQaGRu 1 giorno 12 ore fa
Il 31/10 @Citi incontra gli #studentiLUISS. Vieni a scoprire le opportunità di #carriera bancaria http://t.co/aUtkwBO8Yv 1 giorno 14 ore fa
Happy Week: dal 23 al 30/10 il #LUISS Store vi aspetta con #sconti speciali su abbigliamento e accessori http://t.co/5TowuStB7H 1 giorno 18 ore fa