Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Diritto delle crisi d'impresa

Programma

DocenteStefano Ambrosini / Vincenzo De Sensi
Codice CorsoA21
Settore scientifico disciplinare (SSD)IUS/04
Anno di corso5
SemestreII Semestre
Lingua dell'insegnamentoItaliano
Numero totale di crediti6
Carico di lavoro globale146
Ore didattica frontale36
Contenuti del corsoIl corso tratta delle procedure di gestione della crisi di impresa con un'ottica orientata in prevalenza al diritto commerciale ed allo studio delle operazioni di salvataggio aziendale nelle c.d. special situations.
Testi di riferimentoNigro-Vattermoli, Diritto della crisi delle imprese, il Mulino, 2014.
Obiettivi formativiIl corso mira ad un approfondimento degli istituti fondamentali del diritto commerciale nel momento della crisi di impresa. A questo obiettivo si affianca quello di sollecitare la capacità di analisi giuridica e di ragionamento nell'applicazione della normativa fallimentare, ponendo lo sguardo su quelli che sono i traguardi più innovativi della gestione della crisi di impresa.
PrerequisitiConoscenza del diritto commerciale e civile
Metodi didattici-didattica frontale
-esercitazioni individuali
-lavori di gruppo +
-role-playing e simulazioni di varia natura
-business game
-analisi di casi
-testimonianze
-lavori e attività con aziende e/o istituzioni
-presentazioni e assignment
-altro: partecipazione ad un'udienza presso la sezione fallimentare del Tribunale di Roma.
Modalità di verifica dell'apprendimento- prova orale
Criteri per l'assegnazione dell'elaborato finaleDisponibilità dello studente ad analizzare casi pratici secondo una visione operativa che sappia cogliere le problematiche fondamentali.
Programma esteso e materiale didattico di riferimento
Settimana 1IL SISTEMA CONCORSUALE
TOPIC 1,1 Le procedure concorsuali in generale
TOPIC 1,2 Il Fallimento
TOPIC 1,3 Presupposti soggettivo ed oggettivo della dichiarazione di fallimento
Settimana 2DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO
TOPIC 1,1 Effetti della dichiarazione di fallimento
TOPIC 1,2 Effetti sul patrimonio dell'imprenditore: spossessamento
TOPIC 1,3 Effetti sui creditori
Settimana 3DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO
TOPIC 1,1 Effetti sugli atti pregiudizievoli ai creditori: revocatoria fallimentare
TOPIC 1,2 Effetti sui contratti commerciali pendenti
TOPIC 1,3 Gli organi del fallimento in generale: Tribunale, giudice delegato, curatore, comitato dei creditori
Settimana 4GESTIONE LIQUIDATORIA
TOPIC 1,1 Esercizio provvisorio della impresa
TOPIC 1,2 Affitto d'azienda
TOPIC 1,3 Programma di liquidazione
Settimana 5ACCERTAMENTO DEL PASSIVO IN GENERALE
TOPIC 1,1 Il ruolo del curatore nell'accertamento del passivo
TOPIC 1,2 Le decisioni del giudice delegato e la loro impugnazione
TOPIC 1,3 Tipologia di creditori e requisiti di ammissione
Settimana 6LIQUIDAZIONE DELL’ATTIVO
TOPIC 1,1 Procedure competitive di vendita
TOPIC 1,2 Vendita dell’azienda
TOPIC 1,3 Cessione dei crediti e dei beni mobili in blocco
Settimana 7RIPARTIZIONE DELL’ATTIVO
TOPIC 1,1 Piano di riparto
TOPIC 1,2 Impugnazione del piano di riparto
TOPIC 1,3 Trattamento dei creditori privilegiati
Settimana 8FALLIMENTO DELLE SOCIETA’
TOPIC 1,1 Società di persone e società di capitali
TOPIC 1,2 Effetti del fallimento sul contratto e sull’ organizzazione
TOPIC 1,3 Azione di responsabilità nel fallimento
Settimana 9CHIUSURA DEL FALLIMENTO E CONCORDATO FALLIMENTARE
TOPIC 1,1 Casi di chiusura del fallimento
TOPIC 1,2 Il concordato fallimentare
TOPIC 1,3 La formazione delle classi di creditori nel concordato fallimentare
Settimana 10LA GESTIONE DELLE SPECIAL SITUATIONS
TOPIC 1,1 Definizione di special situations
TOPIC 1,2 Sovraindebitamento, crisi e insolvenza
TOPIC 1,3 Piano attestato, accordi di ristrutturazione e concordato preventivo
Settimana 11ESERCITAZIONE
TOPIC 1,1 Operazioni di ristrutturazione societaria e del debito
TOPIC 1,2 Fusioni, scissioni e trasformazioni nelle operazioni di ristrutturazione del debito
CONCORDATO PREVENTIVO
TOPIC 1,1 Presupposti e funzioni del concordato preventivo
Settimana 12CONCORDATO PREVENTIVO
TOPIC 1,1 Contenuto della proposta di concordato e formazione delle classi di creditori
TOPIC 1,2 Operazioni di turnaround aziendale nel concordato preventivo
TOPIC 1,3 La finanza ponte ed il concordato in continuità
TOPIC 1,4 Consecuzione di procedure concorsuali: effetti