Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Career Day: il racconto di Francesco Cugliari in Axa Assistance

Laureato LUISS in Economia, ora lavora con Junior Credit Manager nella divisione di Axa

Francesco Cugliari"La mia è una storia davvero particolare e complessa": lo dice Francesco Cugliari, laureato LUISS, ora Junior Credit Manager in Axa Assistance, divisione di Axa.

Francesco entra nella Sala Colonne di viale Pola nel 2007 per laurearsi in Economia dei mercati finanziari. Dopo la laurea triennale decide di lasciare Roma, si iscrive all'Università di Verona, dove si laurea in "Statistica Economica, Finanziaria ed Attuariale - Metodi Quantitativi per la Finanza" e poi inizia a studiare per l’abilitazione prevista per le professioni attuariali. Si trasferisce a Firenze, dove si iscrive al CISA. Poi un anno di pausa dall'Italia e il trasferimento a Londra, senza progetti particolari ma solo con la voglia di confrontarsi con un altro Paese.

La sorella intanto si laurea anche lei alla LUISS. Lo invita a partecipare al Career Day del 2013, gli dice che è un'ottima possibilità per tutti i laureati dell'Ateneo e quindi anche per lui, nonostante siano passati sei anni dalla laurea. Francesco si presenta alla giornata "I giovani e il lavoro" con l'intenzione di visitare solo gli stand di società assicurative. Tra queste c'è AXA Assistance: una breve interview con un responsabile delle risorse umane e dopo meno di due mesi l'azienda chiama Francesco per proporgli un colloquio. Lui supera tutte le selezioni previste e a settembre è già nella sede romana del primo marchio assicurativo nel mondo.

"Lavoro lì ormai da quasi un anno – ci racconta Francesco - ricopro attualmente una posizione di reportistica nel settore del recupero crediti ma da quando sono arrivato le mie competenze si sono ampliate moltissimo".

La cosa che continua ad appassionare e a stupire Francesco è la reale internazionalizzazione del settore: "Nel mio ufficio sento parlare tedesco, francese e inglese tutti i giorni".

"In questo settore prima del Career Day della LUISS avevo fatto solo tre colloqui. Ora sono contento, il mio lavoro è molto affascinante, lavorare in una multinazionale è bellissimo".

La storia di Francesco è particolare, fatta di cambiamenti di rotta e stop-and-go. Ma il suo punto di ripartenza è stato il Career Day, arrivato quest'anno alla diciottesima edizione: "Andateci anche voi – dice Francesco – solo lì venite a contatto con aziende di spessore, società in cui difficilmente sperereste di lavorare". 

I giovani e il lavoro - Career Day 2014 

Le storie del Career Day