Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Lezioni di difesa sul campo per la LUISS in Kosovo

L'1 luglio 2014 dieci studenti LUISS sono volati in Kosovo accompagnati dal Direttore Generale Lo Storto

Lezioni di difesa sul campo per la LUISS in Kosovo

Dieci studenti della LUISS School of Government, accompagnati dal Direttore Generale dell’Ateneo Giovanni Lo Storto, sono volati la mattina del 1 luglio in Kosovo, utilizzando voli logistici già pianificati, per visitare il Comando NATO Kosovo Force e ricevere dal suo Comandante, il Generale Divisione italiano Salvatore Farina, una lezione direttamente sul campo sul ruolo della difesa in uno degli scenari internazionali più significativi.

Il gruppo LUISS, dopo l'atterraggio a Pristina, si è trasferito via bus alla base Film City dove hanno avuto luogo alcuni incontri con i vertici militari dell'Alleanza e rappresentanti dell’Unione Europea.

Questa iniziativa è il primo passo di un'inedita collaborazione, quella tra la LUISS School of Government e lo Stato Maggiore della Difesa italiana, il quale offre agli studenti una significativa opportunità per acquisire una conoscenza specifica nel settore della Difesa. Un proficuo scambio di conoscenze ed esperienze tra le due parti, con la possibilità di partecipare ai master della School of Government per gli ufficiali, e per gli studenti LUISS di essere coinvolti direttamente nelle attività delle Forze Armate, o di contribuire con lavori di ricerca.

"Questa apertura da parte dello Stato Maggiore della Difesa e la missione in Kosovo sono un’iniziativa inedita", ha dichiarato il Dg LUISS Giovanni Lo Storto, "che si inserisce però nel solco che stiamo tracciando qui in università, dove lavoriamo quotidianamente per dare la possibilità ai nostri studenti di acquisire esperienza e conoscenza pratica, grazie al contatto con tutte le realtà post universitarie: aziende, istituzioni, organizzazioni e da oggi anche le Forze Armate".

"È un’opportunità - ha sottolineato l’Ammiraglio di Squadra Donato Marzano, Capo Ufficio Generale del Capo di SMD, che ha accompagnato gli studenti in Kosovo -  che serve a far capire come operano le Forze Armate a livello nazionale ed internazionale e come si interfacciano con la società civile in un’ottica interforze ed inter agenzia. La Difesa ha da tempo aperto alle collaborazioni con più Università in vari settori per favorire la conoscenza reciproca tra i futuri vertici di enti pubblici/ privati e delle Forze Armate".

I dieci studenti partecipanti provengono da tre differenti master della LUISS School of Government, quello in International Public Affairs, diretto da Sergio Fabbrini, quello European Studies, diretto da Giovanni Orsina, e quello in Parlamento e Politiche Pubbliche, diretto da Nicola Lupo.

"Io ho scritto la mia tesi triennale proprio sul Kosovo e adesso avere la possibilità di andare sul campo è fantastico!", racconta Licia Gallo, studentessa del Master in Parlamento e Politiche Pubbliche. "Potrò visitare i luoghi, conoscere le persone e le dinamiche che finora ho solo potuto studiare sui libri: onestamente non vedo l’ora".