Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Un futuro al College of Europe di Bruges

Clara della Valle è una laureata LUISS con una borsa di studio per andare a studiare al prestigioso istituto di Bruges

College of EuropeClara della Valle, laureata LUISS in Relazioni Internazionali sa già cosa farà il prossimo anno: studierà al prestigioso College of Europe di Bruges. È lei una dei vincitori della borsa di studio LUISS per corsi di perfezionamento post lauream all'estero e ci racconta come l'ha vissuto: "La notizia di aver vinto una delle borse di studio LUISS è stato un segno: dovevo cogliere questa occasione. Sarà dura, sicuramente, ma la motivazione adesso non mi manca".

Clara Della ValleClara ha studiato alla LUISS, dopo aver affrontato e superato i consueti dubbi sulla scelta universitaria: "Scienze Politiche mi è sembrata la giusta continuazione di quel meraviglioso "tutto e niente" che è il Liceo Classico: un corso di studi eterogeneo, aperto, e ricco di spunti che mi avrebbero aiutata a capire cosa volessi davvero "fare da grande". Una volta scelta Scienze Politiche, mi sono informata sulle migliori università italiane, e ho optato per la LUISS".

Sono tante le cose che ha imparato durante gli anni universitari e tanti i ricordi: "Dal punto di vista umano, la LUISS mi ha dato la possibilità di crearmi una "famiglia romana" con una facilità e una rapidità maggiori di quelle che avrei avuto in un'università più numerosa. Dal punto di vista accademico e formativo, sicuramente la spinta a dare sempre il meglio, rispettando i tempi. In particolare, la laurea triennale mi ha davvero affascinata, nonché arricchita di contenuti".

Raggiunto poi il traguardo della laurea magistrale, il Prof. Francesco Cherubini e la Prof.ssa Francesca Maria Corrao, rispettivamente relatore e correlatrice, l'hanno aiutata a capire quale fosse la sua strada.

Così, Clara ha portato avanti due sogni: quello del Collegio d’Europa e quello di un dottorato che frequenterà dal 2015 alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. "Proseguire gli studi all'estero non è stata una scelta, ma il risultato di una combinazione di eventi, progetti, e desideri che fortunatamente si sono realizzati. Posso dire di accogliere, ora, l'anno a Bruges come una preziosa opportunità di crescita professionale e umana, con la speranza di poter poi realizzarmi nel mio Paese, che (nonostante i suoi difetti) amo profondamente".

Le valigie per Bruges sono già pronte e gli amici di Clara, in fondo, si sono ormai abituati a vederla partire: "Vengo da Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, vivo a Roma ormai da sette anni, e nel mentre ho fatto un Erasmus a Aix-en-Provence e lavorato un anno tra Arezzo e Trento. Come in ogni scelta della mia vita, la mia famiglia mi ha sostenuta sin dall'inizio, e sono certa continuerà a farlo. Col cuore sarà con me a Bruges, così come lo saranno i miei amici più cari".