Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Dall'altra parte del mondo per mettersi alla prova

L'esperienza a Macao di Marina, neo laureata in International Relations

Marina Sardone"Quando arrivi in Cina, devi essere come un libro bianco, pronto a essere riempito con tutte le esperienze che un Paese del genere può offrire".

Marina Sardone è una neo laureata con lode in International Relations alla LUISS e nel suo ultimo anno di studi ha passato cinque mesi a Macao con il programma Scambi Internazionali: “Ho sempre avuto una grande passione per il Sud-est asiatico, e dopo la laurea triennale in Scienze Politiche sentivo la necessità di capire cosa significa vivere, lavorare e studiare in un ambiente completamente diverso dal mio”.

Marina ha frequentato il corso EU-Asia relations presso l’Institute of European Studies, nell’ambito del Master in European Studies dove ha svolto anche uno stage: “L’ambiente dell’IEEM – racconta – è molto familiare: in aula eravamo solo un quindicina di studenti quindi ho avuto la possibilità di instaurare un rapporto didattico diretto con il professore, che mi ha dato anche degli ottimi suggerimenti per la tesi”.

Insieme a Marina sono partiti altri tre ragazzi della LUISS e a Macao studiano molti studenti internazionali con cui è riuscita a creare un buon gruppo. Ma con alcuni colleghi di studi cinesi, spiega Marina, è stato più difficile socializzare: “Le differenze con un Paese come la Cina sono tante, e soprattutto chi non ha mai avuto la possibilità di andare all’estero ha una mentalità molto chiusa. La sfida sta nel saper trovare un punto di incontro che permetta un dialogo tra due culture così diverse”.

Nonostante questo, l’esperienza a Macao “mi ha insegnato ad affrontare gli ostacoli e a lottare per superarli, senza arrendersi alla prima difficoltà. In più, ho avuto la possibilità di fare ricerca per la mia tesi e la fortuna di poter viaggiare nel Sud-est asiatico e visitare Malesia, Indonesia, Singapore, Thailandia, Filippine e naturalmente la Cina e Hong Kong”.

Ora Marina sta facendo uno stage presso la Camera di Commercio Belgo-Italiana a Bruxelles, iniziato prima della laurea magistrale: "I mesi passati in Cina sono stati un bel biglietto da visita in sede di colloqui, tutti i recruiter sono rimasti molto colpiti dal mio curriculum vitae".

"Questo viaggio mi ha già arricchito tanto dal punto di vista personale, e spero che continui a essere importante anche per il mio futuro professionale". Senza dubbio, per Marina, è stata "un'esperienza da fare almeno una volta nella vita, partendo con la voglia di scoprire cose nuove, senza barriere culturali".

Macao