Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Una rete internazionale per i giornali universitari

Gli studenti di Globe Trotter lanciano l'International Student Post Network

L'International Student Post Network è un progetto lanciato dagli studenti LUISS del giornale universitario Globe Trotter per promuovere lo scambio tra le redazioni delle università straniere partner del nostro Ateneo. Grazie a questa iniziativa gli studenti LUISS in partenza per Erasmus ed esperienze di studio all'estero potranno mettersi in contatto con i giornali delle università ospitanti e, allo stesso modo, gli studenti internazionali potranno collaborare con la redazione di Globe Trotter.

"L'idea mi è venuta l'anno scorso prima di partire per un Erasmus alla Tilburg Universiteit", racconta Luisa Marotta, direttrice di Globe Trotter e ideatrice dell'iniziativa, "grazie all'associazione degli studenti internazionali è stato facile contattare la redazione del giornale dell'università, Univers. I ragazzi mi hanno accolto subito volentieri e così ho iniziato a scrivere articoli in inglese sia per il loro sito che per l'edizione cartacea".

Giovanni Russo ISPN

Lo stesso ha fatto Giovanni Russo, responsabile delle relazioni esterne di Globe Trotter, che mentre era in Erasmus a Göteborg in Svezia ha iniziato a scrivere per EKON. Dalle redazioni straniere, poi, i ragazzi hanno contattato i due studenti di Tilburg e Goteborg che si trovavano alla LUISS nello stesso periodo, creando una stretta collaborazione tra le tre redazioni. "Questo gemellaggio è soprattutto simbolico", ha scritto Luisa in un suo editoriale "e ha l'obiettivo di mettere in contatto realtà studentesche vicine, ma geograficamente lontane. L'International Student Post Network vuole essere un ponte tra gli studenti con la passione per il giornalismo e l'informazione e con una forte propensione internazionale. Il nostro intento è continuare ad estendere questa rete".

L'iniziativa è aperta a tutti gli studenti internazionali e a quelli in partenza per un programma all'estero interessati a scrivere, anche senza esperienza: "I nostri colleghi in Olanda e Svezia stanno promuovendo il network e nella nostra redazione ci sono diversi ragazzi che partiranno per l'Erasmus e sono già intenzionati a partecipare. Ma vogliamo coinvolgere anche gli studenti al di fuori di Globe Trotter, che magari non hanno mai pensato di scrivere per un giornale, ma sono incuriositi dall'idea, come è successo l'anno scorso con una ragazza straniera".

È un progetto di scambio che permette di vivere in pieno l'esperienza in un altro Paese sia dal punto formativo che da quello umano. Prima di tutto perché scrivere regolarmente in un'altra lingua, con qualcuno che ti consigli e ti guida, è un'ottima sfida ma anche una competenza in più da inserire nel curriculum. E poi, sia io che Giovanni abbiamo creato un ottimo legame con le redazioni che ci hanno ospitato, abbiamo lavorato a stretto contatto con i ragazzi e continuiamo a collaborare con loro".