Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

LUISS presenta il progetto Summer School 2016 con lo Stato Maggiore dell'Esercito

Venerdì 8 luglio l'Ateneo ha rinnovato la collaborazione col Ministero della Difesa per arricchire il percorso formativo universitario

LUISS Summer School Esercito

Venerdì 8 luglio 2016, nella sala Millevoi di Palazzo Esercito, LUISS ha presentato il progetto Summer School 2016 in collaborazione con lo Stato Maggiore dell'Esercito, che coinvolgerà alcuni studenti in uno stage formativo con la Forza Armata.

Dopo l'esperienza positiva dello scorso anno con il primo stage formativo per 15 ragazzi, anche quest'anno gli studenti LUISS avranno la possibilità di partecipare a una fase nazionale e una all'estero insieme ai soldati dell'Esercito impiegati in missione.

Dall'8 al 19 luglio sono previste una serie di attività formative e didattiche presso il Centro Simulazione e Validazione dell'Esercito a Civitavecchia, per poi trascorrere un periodo di attività pratiche in Kosovo presso il comando italiano del Multinational Battle Group West.

Il progetto Summer School 2016 nasce per integrare la realtà accademica e militare e arricchire il percorso formativo universitario, consentendo allo studente di acquisire una conoscenza diretta e concreta delle attività istituzionali dell'Esercito nel quadro più ampio della politica estera nazionale.

"Siamo molto orgogliosi di questa intesa con l'Esercito italiano e del progetto di summer school, quest'anno alla seconda edizione" ha dichiarato il Direttore Generale della LUISS Giovanni Lo Storto. "Sempre più studenti partecipano con interesse a iniziative di formazione sul campo. Dare la possibilità ai ragazzi di confrontarsi e di conoscere più a fondo realtà che sono soliti studiare sui libri, dà un valore aggiunto alla loro formazione e aumenta la consapevolezza".