Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Il progetto GROW per la crescita della carriera delle donne

Mercoledì 8 marzo il lancio del progetto LUISS Business School per la formazione delle leader del futuro

GROW evento Luisa Todini

Mercoledì 8 marzo 2017 LUISS Business School ha promosso il lancio ufficiale dell'iniziativa GROW - Generating Real Opportunities for Women, progetto strategico rivolto a tutte le studentesse per la formazione delle donne leader del futuro.

"GROW - ha dichiarato Luisa Todini, consigliere della LUISS e Presidente del Comitato Direttivo di GROW che ha aperto il tavolo di lavoro –  è un contenitore di iniziative che prevede percorsi trasversali di formazione e di supporto alla carriera delle studentesse della LUISS Business School su un tema strategico con un approccio unico nello scenario internazionale. Per ridurre il gap gender esistente oggi in Italia occorre fare leva sul mix di genere, valorizzando a tutti i livelli un modello di leadership femminile basato su competenze, attitudini e approccio alla vita professionale. Un modo contemporaneo, efficace e concreto – ha concluso Luisa Todini – di promuovere le pari opportunità all'interno di istituzioni ed aziende innovando e rafforzando il ruolo delle donne nel rispetto dei valori e della storia del lungo percorso dell'emancipazione femminile".

Diversi i contributi dal mondo delle aziende che hanno partecipato al dibattito introdotto dai saluti istituzionali del Rettore LUISS Paola Severino, del Direttore Generale Giovanni Lo Storto e del Direttore LUISS Business School Paolo Boccardelli e moderato da Antonio Polito, Vicedirettore del Corriere della Sera. "La presenza, in questo odierno contesto, di affermate professioniste è un chiaro segnale di quanto le donne siano sempre più consapevoli delle proprie capacità, degli obiettivi di carriera ma anche della necessità di aiutare le giovani a crescere e a inserirsi a pieno titolo e con forti aspettative nella vita economica ed istituzionale del Paese. Dotarsi di strumenti giusti fin dai primi anni di università aiuta a orientare con equilibrio e consapevolezza le aspirazioni di vita professionale e personale delle nostre allieve" ha sottolineato il Rettore Paola Severino.

Tra gli obiettivi di GROW – che vede impegnati diversi corporate partner come Cassa Depositi e Prestiti, MSD Italia, Johnson & Johnson e Korn Ferry - supportare lo sviluppo della carriera delle donne dove il mercato del lavoro richiede competenze specialistiche a fronte di sbocchi professionali innovativi. Il campo della gestione dei dati rappresenta in questa prospettiva un'opportunità significativa come confermato dall'intervento di Marco Icardi, Regional Vice President SAS, presentando il progetto Data Girls.

Il rapporto tra innovazione e sviluppo delle carriere al femminile è stato inoltre tema chiave del confronto con Simonetta Iarlori, Chief Operating Officer Cassa Depositi e Prestiti; Nicoletta Luppi, President and Managing Director MSD Italia; Valeria Pardossi, HR Director MED EY; Patrizia Rutigliano, Executive Vice President of Government Affairs, Corporate Social Responsibility and Communication SNAM.

La tavola rotonda ha consentito inoltre di indagare quali ad oggi sono da considerarsi le competenze e attitudini da valorizzare e potenziare per supportare lo sviluppo professionale delle donne. Si è poi discusso delle difficoltà nella gestione della carriera e della vita personale per cogliere quali siano le risorse che consentono alle donne di riuscire in entrambi gli obiettivi. L'auspicio è stato quello di trasmettere alle allieve presenti in platea validi consigli per intraprendere una carriera da future leader.

"In Italia sempre più donne occupano posizioni di rilievo nel mondo delle imprese. Un trend quelle delle donne manager, di cui la LUISS Business School è testimone. Le allieve hanno infatti superato i colleghi uomini, e rappresentano ad oggi il 55% dell'intera popolazione studentesca. Numeri che ci indicano l'interesse sempre più spiccato delle donne a emergere nel mondo del lavoro, e a migliorarsi con una formazione di livello" ha chiosato il Direttore Generale Giovanni Lo Storto.

GROW è la sintesi dell'impegno che la Scuola ha assunto con il proprio sistema di alta formazione e ricerca e il supporto di importanti aziende per fornire un contributo qualificato al comune obiettivo di Nazioni Unite, Unione Europea e G20 di sostenere la crescita delle donne nella società.

"GROW è la risposta della LUISS Business School alla sfida di formare una classe dirigente inclusiva, bilanciata e dinamica nel rispondere alle trasformazioni sociali. In questa prospettiva, supportare la crescita delle donne diventa un progetto strategico e determinante", ha aggiunto Paolo Boccardelli nella definizione degli obiettivi del progetto.