Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

LUISS e F.I.S.E. firmano un protocollo d'intesa per la formazione didattica degli atleti

Un nuovo accordo per arricchire la passione per lo sport con la consapevolezza della formazione

LUISS Sport FISE

Venerdì 26 maggio, in occasione dell'85esimo CSIO di Roma di Piazza di Siena, il Direttore Generale LUISS Giovanni Lo Storto e il Presidente della Federazione Italiana Sport Equestri (F.I.S.E.) Marco Di Paola hanno firmato un protocollo d'intesa.

L'accordo dà vita a una partnership che coinvolgerà tutti gli atleti tesserati alla F.I.S.E. interessati a proseguire l'attività agonistica e gli studi e concederà ai più meritevoli l'opportunità di accedere al bando per l'assegnazione di agevolazioni (borse di studio parziali o totali) per l'iscrizione ai corsi di Laurea Triennali, Magistrali e a Ciclo unico della LUISS.

"La firma di questa convenzione arricchisce di nuove prospettive un progetto che unisce la passione per lo sport con la consapevolezza che la formazione sia una componente fondamentale per raggiungere risultati di successo" ha dichiarato il DG Giovanni Lo Storto.

Da sempre LUISS riconosce nello sport uno strumento promotore di valori universali legati alla socializzazione, al rispetto degli avversari, alla uguaglianza e al benessere psico-fisico e l'Associazione Sportiva Dilettantistica LUISS rappresenta una delle realtà polisportive universitarie più importanti a livello nazionale.

Oggi l'ASD LUISS, oltre agli sport tradizionali come calcio, pallavolo e pallacanestro, offre agli studenti iscritti altre discipline quali: ciclismo, atletica leggera, nuoto, bridge, canottaggio, scherma, equitazione, sci, golf e tennis.

Dall'ottobre del 2015, inoltre, è stata istituita la LUISS Sport Academy, progetto che consente allo studente-atleta la possibilità di conciliare un'attività formativa di alto livello con quella sportiva e agonistica, grazie all'assegnazione di borse di studio e a tutor dedicati. Questo rappresenta un tentativo di introdurre in Italia il modello della Dual Career, già radicato nei college statunitensi e anglosassoni.