Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

La LUISS al Festival dello Sviluppo Sostenibile

Dal 22 maggio al 7 giugno tanti eventi per promuovere la sostenibilità ambientale e non solo

58pm

Dal 22 maggio al 7 giugno, si tiene la seconda edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile che vede imprese, istituzioni e società civile confrontarsi sui grandi obiettivi di sviluppo sostenibile previsti dall'Agenda ONU 2030.

Quest'anno LUISS partecipa con una serie di attività dedicate a salute, benessere e formazione di qualità, economia e bilanci sostenibili per le imprese e crescita condivisa.

Per 17 giorni le aule dell'Ateneo saranno animate da eventi, laboratori e testimonianze per sensibilizzare la comunità accademica e studentesca al tema della sostenibilità.

Dalle visite nell'Orto LUISS, dove gli studenti si occupano della cura e della crescita delle piante, al LUISS Green Mobility, il servizio di noleggio sostenibile di auto, bici e moto elettriche per tutti i ragazzi, i docenti e lo staff dell'Università, al lancio del Premio Non Sprecare nato da un'iniziativa di Antonio Galdo, Direttore del sito NonSprecare, fino alla partecipazione a progetti di riqualificazione dei beni comuni in collaborazione con l'associazione Retake Roma.

E ancora: sport, integrazione, volontariato, legalità e impegno civile, saranno altre tematiche affrontate durante la prima settimana del Festival, durante la quale un gruppo di studenti impegnati nel Progetto Legalità e Merito, racconteranno le loro esperienze di ambasciatori dei valori del rispetto della legge nelle scuole di tutta Italia.

Spazio poi all'economia civile, alle imprese sociali e alle cooperative di comunità per un momento di confronto sui valori dello sviluppo sostenibile. Per finire con il grande temi dell'umanesimo digitale, dei diritti dei minori e dell'immigrazione.

Imprese, studiosi, docenti universitari e rappresentanti delle istituzioni e del terzo settore, si confronteranno sulle proposte a sostegno di una crescita economica più sostenibile.

Per l'occasione, durante l’evento Make integrated thinking happen che si terrà il 28 e il 29 maggio, verrà presentato il primo Manifesto sulla responsabilità sociale d'impresa di Confindustria, un decalogo destinato agli imprenditori per l'attuazione dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Le Nazioni Unite saranno protagoniste anche il 30 maggio, quando a Villa Blanc ci sarà la presentazione del Chapter italiano del Principles for Responsible Management Education (PRME), iniziativa che ha l'obiettivo di diffondere il profilo della sostenibilità nelle Business School di tutto il mondo.

Le attività sono organizzate in collaborazione con associazioni del territorio, istituzioni e imprese nazionali.

Scopri il programma completo LUISS