Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Filippo Tortu: un campione da record che studia alla LUISS

Il primo italiano ad abbattere il muro dei dieci secondi sui 100 metri

45pm

Filippo Tortu, 20 anni, studente LUISS in Economia e Management, è il primo italiano ad abbattere il muro dei dieci secondi sui 100 metri.

Dopo il record assoluto che è stato di Pietro Mennea per ben 39 anni, Filippo, sulla pista dello stadio Moratalaz di Madrid, è riuscito a scendere sotto la soglia del 10’’01 ottenuto da Mennea nel 1979, toccando i 9’’99.

Filippo, oltre a essere una grandissima promessa dell'atletica italiana è anche un brillante studente del nostro Ateneo.

Il Presidente della Associazione Sportiva LUISS, Luigi Abete, ha espresso grande soddisfazione per il risultato ottenuto da Tortu: "Con orgoglio possiamo dire che Filippo è un simbolo del nostro Progetto LUISS Sport Academy e un punto di riferimento per i giovani del nostro Paese, a dimostrazione che anche in Italia è possibile raggiungere risultati incredibilmente importanti, investendo in talento e in merito".

Dal Vice Presidente Esecutivo Luigi Serra i "complimenti a Filippo ma anche a tutti coloro che nel nostro Ateneo hanno creduto e credono nel binomio sport da campioni e università di eccellenza".

Roberto Pessi, Prorettore alla Didattica della LUISS, ha commentato: "Dopo 20 anni dalla nascita della Associazione Sportiva LUISS, si raccolgono i frutti di un lavoro costante che ha allineato la formazione accademica con l'attività sportiva di alta prestazione, costruendo un modello di riferimento per tutti i giovani campioni nelle varie discipline dello sport che vogliono continuare a studiare e nello stesso tempo ad eccellere nella pratica sportiva".

Filippo "è un esempio per tutti gli studenti-atleti di come curiosità, dedizione e determinazione siano fattori sui quali misurarsi e allenarsi costantemente per raggiungere il successo" ha dichiarato Giovanni Lo Storto, Direttore Generale della LUISS.

Le storie di Tortu e Mennea sono unite, non solo dall'atletica, ma anche dalla LUISS: il campione olimpico ha insegnato matematica finanziaria, come cultore della materia e l'Ateneo, lo scorso anno, ha intitolato proprio a lui una borsa di studio conferita a Filippo.

42pm