Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

LUISS Open: Ecco cosa succederebbe all'economia italiana se la trattativa Governo-UE sulla manovra fallisse

Un paper di Carlo Bastasin e Marcello Messori della LUISS SEP

28am

(…) Modificare la bozza della Legge di bilancio per il 2019 entro la metà/fine del prossimo dicembre, mediante un aggiustamento del deficit strutturale pari a 0,9 punti percentuali, potrebbe quindi rivelarsi una strategia premiante anche per il governo italiano. Il maggior ostacolo alla realizzazione di tale strategia risiede nel fatto che il governo di coalizione deve garantire equilibri, pur se inefficienti, fra le due diverse componenti (Movimento 5 stelle e Lega). Una correzione strutturale della portata detta richiederebbe, invece, di posporre vari punti del programma e di fissare – così – una più o meno esplicita gerarchia fra gli obiettivi dei pentastellati e quelli dei leghisti.

(…) Il precedente ragionamento fa emergere il rischio concreto ed elevato che l'attuale coalizione di governo non sia in grado né di fornire una positiva risposta alla decisione della Commissione europea, modificando la Legge di bilancio entro la metà-fine dicembre 2018, né di realizzare gli aggiustamenti che saranno – con ogni probabilità – richiesti dalle istituzioni europee rispetto alla procedura per debito eccessivo nei confronti dell'Italia (nel migliore dei casi, 24 miliardi di euro per il 2019 rispetto all’attuale bozza di bilancio).

Se questa previsione negativa si rivelasse fondata, si aprirebbero scenari molto preoccupanti per l'Italia. Il nostro paese si avvierebbe su un sentiero mai battuto nella storia ventennale dell'euro-area: uno stato membro si porrebbe, in forme deliberate ed esplicite, in contrasto con le regole condivise dell'unione monetaria e dell'unione economica e non riconoscerebbe l'autorità delle istituzioni preposte a far rispettare tali regole. L'economia e la società italiana si troverebbero così esposte a una forte instabilità che, specie a causa di due fattori fra essi concatenati, potrebbe avere conseguenze disastrose.

Leggi il resto dell'articolo su LUISS Open