Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Un saluto agli studenti

Cari studenti,

volevo comunicarvi per tempo, prima della diaspora estiva, la conclusione del mio servizio in LUISS come Direttore Generale.

Ho passato in università otto anni abbondanti; senza dubbio i più belli e appassionanti dei miei quarantacinque anni di lavoro.

Per questo, per le emozioni vissute con voi, per i rapporti intessuti, i progetti, le avventure e anche i dolori condivisi, credo sia giusto ora esprimervi il mio ringraziamento e la mia riconoscenza.

Ho fatto quanto potevo e sapevo; indubbiamente con tanti limiti e, forse, una eccessiva fiducia nel potere taumaturgico della parola.

Ma, indipendentemente dal ruolo e dagli obblighi, posso dire di aver voluto bene a tutti, e di aver aiutato quanti ho potuto.

Vorrei che restasse anche a voi la voglia intatta di credere in un futuro migliore di quello che stiamo vivendo, perché a voi è riservata in sorte la possibilità di guardare le cose con occhi nuovi, il dono della meraviglia e dello stupore che noi spesso abbiamo perduto, e l'ostinazione a ricominciare là dove altri hanno fallito.

Sono certo che voi riuscirete ad essere una sorpresa anche per voi stessi.

Ricordate quello che diceva il vecchio e saggio re Salomone, nella sua preghiera a Dio: "Signore, dammi un cuore intelligente".

Il nostro cuore appartiene ai vivi, a quanti lottano, sperano e sanno creare, insieme.

Godetevi anni felici e operosi.

Con emozione dedico gli anni passati con voi all'uomo che sono stato, agli adulti che sarete.

Con grande affetto

image-4 Lug 2013 - 11:25am

Pier Luigi Celli

Roma, 5 luglio 2013