Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

LUISS Guido Carli

Logo LUISS

Immatricolazione

A partire dal 6 settembre 2017 gli studenti risultati ammessi in seguito alla prova dell' 1 settembre 2017 – possono immatricolarsi entro l'11 settembre 2017 incluso attraverso questa procedura:

  • effettuare l'accesso all'area riservata Web Self Service utilizzando il Nome Utente e la Password che verranno comunicati il 6 settembre mediante l'invio di un'apposita e-mail,
  • Dopo aver effettuato il log-in e modificato la password, selezionare nel menù di sinistra la voce "Immatricolazione/Iscrizione alla frequenza/Summer School" e procedere alla compilazione della domanda d'immatricolazione e alla stampa della relativa modulistica,
  • La compilazione della domanda prevede anche l'upload di una foto formato tessera (in formato jpg - uso documenti) che consenta l'identificazione dello studente,
  • Effettuare il versamento della prima rata, della tassa regionale per il diritto allo studio e dell'imposta di bollo (utilizzando esclusivamente il modulo MAv stampabile al termine della procedura d'immatricolazione). Una volta perfezionata l'immatricolazione le tasse versate non sono in alcun modo rimborsabili.
  • Consegnare o inviare per posta (farà fede il timbro postale) entro l'11 settembre 2017 a: LUISS Guido Carli – Segreteria Studenti – Viale Romania, 32 – 00197 Roma – la seguente documentazione:
    • la stampa della domanda d'immatricolazione, firmata;
    • l'informativa sul trattamento dei dati personali debitamente sottoscritta (disponibile online insieme alla domanda d'immatricolazione);
    • la ricevuta (anche in fotocopia) della disposizione di pagamento relativa alla prima rata del contributo unico, alla tassa regionale e al bollo virtuale;
    • la fotocopia fronte/retro di un documento d'identità e del codice fiscale;
    • il certificato di maturità (no pergamena), ovvero la dichiarazione sostitutiva di certificazione, pena il mancato perfezionamento dell'immatricolazione.

Agli studenti in possesso di un titolo di studio straniero si ricorda che il certificato di maturità dovrà essere tradotto e legalizzato dalle Rappresentanze Diplomatiche o Consolari italiane del Paese al cui ordinamento scolastico il titolo appartiene e corredato dalla "Dichiarazione di Valore" ovvero riconosciuto con Decreto Ministeriale italiano. La loro immatricolazione è infatti soggetta alla conformità del titolo rispetto alle disposizioni del Ministero dell'Università e del Ministero degli Affari Esteri per l'a.a. 2017/2018 vigenti in materia di immatricolazioni alle Università italiane.

Si ricorda che, secondo quanto previsto dalla normativa del MiUR, i titoli conseguiti all'estero consentono l'accesso alle Università italiane solo se:

  • sono stati rilasciati da scuole ufficiali del sistema educativo straniero,
  • sono validi per l'iscrizione alle Università nel Paese che li ha rilasciati,
  • sono stati rilasciati dopo un periodo minimo di scolarità di dodici anni complessivi (tra scuola primaria e scuola secondaria).

I titoli di studio conseguiti presso istituti ad ordinamento scolastico straniero operanti in Italia sono ritenuti validi se riconosciuti con Decreto Ministeriale che ne determina e approva i piani di studio.

Si precisa inoltre che:

Il titolo di US High School, per essere considerato valido, deve essere integrato attraverso una di queste modalità:

  • due anni di college/università (con ammissione al terzo anno),
  • un anno completo di college (con conseguita idoneità per il passaggio al secondo anno) e il superamento di almeno quattro APs (Advanced Placements statunitensi),
  • il sostenimento di almeno tre APs (Advanced Placements statunitensi) con punteggio da 3 a 5, in materie diverse attinenti al corso di studio universitario richiesto e nei casi previsti dalla normativa uno obbligatoriamente in italiano,
  • il conseguimento della maturità italiana,
  • il rilascio in Italia dell'equipollenza.

I titoli britannici consentono l'immatricolazione solo se certificano almeno tre promozioni in "A level" (Advanced level).

Per qualsiasi informazione riguardante il proprio titolo di studio si consiglia di consultare le Norme per l'accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari e di rivolgersi alle Autorità consolari italiane con sede nel Paese al cui ordinamento scolastico appartiene il titolo conseguito.

Coloro che sono già iscritti presso un'altra Università dovranno produrre, unitamente alla documentazione relativa all'immatricolazione, un attestato di rinuncia agli studi ovvero la ricevuta dell'avvenuta presentazione della domanda di rinuncia agli studi presso l'Ateneo di provenienza.

La suddivisione in classi (A/B/C/D/E) per gli studenti di primo anno - a.a. 2017/2018 - verrà pubblicata online, in Web Self Service, nel mese di settembre. Eventuali cambi di classe saranno possibili nel corso della prima settimana di lezione soltanto sulla base di uno scambio tra due studenti appartenenti a classi diverse. La modulistica per richiedere il cambio sarà disponibile in Segreteria Studenti a partire dal 18 settembre 2017.