Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Luiss Guido Carli

Logo Luiss

Romeo+Juliet Opera

28 maggio 2019 ore 21:00 - 30 maggio 2019 ore 21:00
Giardini dell'Ateneo Viale Pola 12, Roma
Javascript is required to view this map.

Si rinnovano anche per quest'anno, gli appuntamenti dello spettacolo teatrale delle Attività Culturali Luiss. 

Il 28, 29 e 30 maggio a partire dalle ore 21.00, la sede Luiss di Viale Pola diventerà il palcoscenico degli studenti del Laboratorio di Teatro 2018-2019 che porteranno in scena uno spettacolo coinvolgente: 

Romeo+Juliet Opera
da William Shakespeare
Adattamento e regia di Ferdinando Ceriani
Assistenza alla regia, canto e coreografie di Alice Guidi
Musiche dei Queen

Tutti conosciamo la storia di Romeo e Giulietta. Il suo tragico finale ci viene svelato da un coro addirittura all’inizio della tragedia eppure quando la leggiamo o la vediamo rappresentata in teatro o al cinema, speriamo sempre che qualcosa cambi, che alla fine Giulietta si svegli qualche secondo prima che Romeo beva la fiala di veleno. Perché? Cosa c’è in quest’opera che ogni volta ci cattura e ci inganna? Il titolo originale con i suoi superlativi "The Most Excellent and Lamentable Tragedy of Romeo and Juliet" (L'eccellentissima e lamentevolissima tragedia di Romeo e Giulietta) ci suggerisce un indizio fondamentale per capirne il fascino immortale: questa è una storia non adatta ai deboli di cuore, si sviluppa per parossismi che racchiudono le tante varianti della vita, l’amore non è semplice amore ma qualcosa di più forte, assoluto, così come l’odio sfugge a qualsiasi logica di potere o d’interesse. È sì una tragedia ma offre anche allo spettatore momenti esilaranti, grotteschi, "ruvidi" (come direbbe Peter Brook) a cui noi, nella nostra messinscena, abbiamo dato respiro e sviluppo. Ma il riso non depotenzia assolutamente la forza tragica della sua storia, tutt’altro. La tragedia della morte di Romeo e Giulietta è tanto più potente proprio perché qualche momento prima sembrava ancora brillare il sole sui tetti di Verona!

A guidare la nostra rilettura due fonti d’ispirazione: il bellissimo film di Baz Luhrmann con la coppia Leonardo Di Caprio/Claire Danes e le musiche dei Queen, che si innestano perfettamente nella drammaturgia shakespeariana, cantate e ballate dal vivo dai nostri giovani attori. Ed ora non ci resta che apprestarci una volta ancora a dare vita a questa storia con l’ingenua convinzione che chissà, forse, questa volta, i nostri amanti riusciranno a coronare il loro amore… forse.

Evento aperto anche al pubblico esterno

Per avverse condizioni meteo lo spettacolo di lunedì 27 maggio è rimandato a giovedì 30 maggio. Restano confermate le date del 28 e 29 maggio